Pagherete caro, pagherete tutto

Illuminante articolo sul precariato cognitivo su n+1. La formula in sé “precariato cognitivo” non compare mai, il che rende il pezzo un perfetto esempio di come scrivere – bene – di una cosa che si subisce quotidianamente alla quale non si è saputo – o voluto – dare una compiuta definizione ideologica. Un po’ come prendere Socrate e metterlo a testa in giù: dal “sapere di non sapere” al “non sapere di sapere”.

Autore: leonardo clausi

Si tratta di prendere Troia, o di difenderla.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...