Santa Claus(i)

Yeah Santa Claus Where have you been?

I’ve been waiting here Just to let you in

Yeah Santa Claus What you got on your back?

Is there something for me inside that sack?

I want a brand new car

A twangy guitar

A cute little honey

And lots of money

Santa Claus Won’t you tell me please?

What you gonna put under my Christmas tree?

And he just said

Nothin’ nothin’ nothin’ nothin’

Nothin’ nothin’ nothin’ nothin’

Yeah Santa Claus

I’ve been waitin’ oh so long

Now don’t you, don’t you do me wrong

I want a brand new car

A twangy guitar

A cute little honey

And lots of money

Santa Claus Oh won’t you tell me please?

What you gonna put under my Christmas tree?

And he just said

Nothin’ nothin’ nothin’ nothin’

Nothin’ nothin’ nothin’ nothin’

Oh no

Oh no no no

Nothin’ for Christmas

No

Oh no

I got nothin’ for Christmas

No no

Oh no

I get nothin’ at Christmas time

Bowie, tonight

a lad insaneDavid Bowie è stato un idolo dei miei teenage years. Nel secolo scorso marinai il liceo per andare alla conferenza stampa che fece, mi pare al Piper, in occasione del Glass Spider Tour, il (purtroppo brutto) tour del (purtroppo altrettanto brutto, uno dei suoi peggiori) album della carriera del Duca bianco, Never let me down.

Continua a leggere “Bowie, tonight”

Reale sprezzo del pericolo

Harry Windsor, noto anche come Principe di Galles, ha soccorso l’amico d’infanzia Thomas van Schaufensterpuppen che era rimasto chiuso vivo nella Bentley del padre con il riscaldamento al massimo.

Continua a leggere “Reale sprezzo del pericolo”

Umano, troppo umano

Christopher Hitchens ha perso la sua battaglia contro il cancro. Anzi, come diceva lui, usando un termine che non poteva essergli alieno, “resistenza”. È stato un uomo importante, uno che cercava la controversia come un cane da tartufo, e quando la trovava ci si crogiolava con l’entusiasmo di un bambino.

Continua a leggere “Umano, troppo umano”

Where Italy’s saviour is coming from

20111213-190252.jpg

Italy used to have a clown as a Prime minister. Now it has a sober, thoughtful, softly-spoken and respectable economist at its helm, the sort of guy you would definitely buy a second hand car from. Of course, behind the unassailable image, there is a most disquieting truth.

Continua a leggere “Where Italy’s saviour is coming from”

Il piccolo rifiuto di Cameron

20111209-115235.jpg

Il no di Cameron all’Europa di Merkozy, oltre all’ennesima calata di brache di un leader di fronte all’autorità “dei mercati”, significa sancire la protezione degli interessi della City, che solo per un “accidente geopolitico” si trova a Londra. Non sono quindi interessi nazionali nei termini a cui ci hanno abituati le dinamiche storiche del XX Secolo. I mercati sono ovunque e la loro aggregazione è la City. Si potrebbe dire che è Londra che Cameron difende, una città definitivamente post-britannica.

Continua a leggere “Il piccolo rifiuto di Cameron”