Pro Bono

9781781680827_FrontmanHarry Browne recounts the (perhaps apocryphal) tale of the singer standing on stage clapping while declaring: “Every time I clap my hands, a child dies.” “Then stop fucking doing it!” yelled a voice from the crowd.

(Tratto da una recensione di Terry Eagleton sul Guardian ad un libro che comincia finalmente a mettere le “i” sotto ai puntini circa l’impostura politico/culturale di una cosiddetta icona)

Still calling the shots

With the impending judgment of the high court dangling over his head, Berlusconi’s exit seems at last within reach. If that happens, it will be for the sake of the whole country, both on a national and an international level, and that’s pretty much out of the question. Continua a leggere “Still calling the shots”

Disastri di chirurgia plastica

Della tetrarchia storica dell’hardcore americano – Hüsker Dü, Bad Brains, Black Flag, Dead Kennedys – la band che ancora riesce a dire qualcosa di attuale sono i Kennedys. Il loro album politicamente più intelligente è Plastic Surgery Disasters (esiste forse un concetto più attuale? Basta fare, che ne so, due passi nel quartiere di Vigna Clara, a Roma). Continua a leggere “Disastri di chirurgia plastica”