Keep chaos and carry on

downing-street

Keep chaos and carry on. Così si chiama la pratica di training autogeno che Theresa May brevetterà dopo aver lasciato la politica. Continua a leggere “Keep chaos and carry on”

Annunci

L’arte della fuga

theresa-may

Nessun agnello può posticipare la propria andata al macello. Ma ieri, in un altro succulento capitolo della telenovela Brexit, Theresa May – che agnello non è – ha fatto proprio questo.

Continua a leggere “L’arte della fuga”

Non molla, ma barcolla

Theresamay1811

La porta del gabinetto è sempre aperta. Anzi, a Downing Street si pensa di installare i tornelli per permettere ai dimissionari e ai nuovi incaricati di avvicendarsi in modo più fluido. Fuori Raab e McVey, rispettivamente Brexit e Lavoro e pensioni, dentro l’ignoto Steve Barclay e Amber Rudd (a volte ritornano, aveva dato sacrosante dimissioni per la porcata della «Windrush generation»).

Continua a leggere “Non molla, ma barcolla”

Il Tao del Labour

16desk1-riapertura-corbyn-afp

Nel dibattito in aula seguito alla presentazione della famigerata bozza di accordo con l’Ue sulla British Exit, Jeremy Corbyn – ormai padrone indiscusso di quella pratica che Trotskij definiva il parliamentary cant, la (menzognera e ipocrita) retorica parlamentare – ha vigorosamente attaccato il governo May giurando che non voterà mai a favore di quella bozza di accordo, definendola abborracciata, inconcludente e soprattutto contro gli interessi del popolo britannico.

Continua a leggere “Il Tao del Labour”

L’accordo della discordia

p06rwtcn

Se ieri mattina Theresa May si è svegliata più leggera, era perché il suo governo aveva appena perduto due ministri chiave e stava per perderne altri sei. La notte, infatti, porta consiglio. E a volte dimissioni.

Continua a leggere “L’accordo della discordia”

L’estasi (e il tormento) di S. Theresa

181114144428-02-theresa-may-downing-st-1114-exlarge-169

È la fine dell’inizio. Dopo cinque ore asserragliati a Downing Street a discutere le 500 pagine di accordo concluso con Bruxelles sul futuro rapporto fra Ue e Gran Bretagna dopo l’exit di quest’ultima – il prossimo 29 marzo 2019 – Theresa May ha il sostegno del suo governo.

Continua a leggere “L’estasi (e il tormento) di S. Theresa”

Italy. Europe. The Age of Nationalism?

Image

Join us this coming Sunday in the charming framework of the Coronet theatre in Notting Hill, where I will chair a conversation on the above topic with three precious guests: Donald Sassoon, Annalisa Piras and Lorenzo Marsili, as part of the Fill 2018 programme.