Il futuro di Genova, intervista a Mark Covell

20storie-mark-covell-foto-simona-granati-71La recente condanna di 16 poliziotti per il massacro di Mark Covell al G8 del 2001 riapre antiche ferite e illumina di una luce nera polizia e Viminale. L’Italia saprà voltare pagina senza dimenticare?

Il giornalista inglese Mark Covell suo malgrado è uno dei simboli del G8 genovese del 2001. Fu ridotto in fin di vita nei pressi della scuola Diaz, pestato a morte dalla polizia. In settimana la corte dei conti della Liguria ha condannato 16 poliziotti a un risarcimento di oltre 100mila euro.

Continua a leggere “Il futuro di Genova, intervista a Mark Covell”

Annunci