Licenze impoetiche

Sul congresso del Nasty Party appena concluso.

Technocratic Manipulators

Il pezzo non è niente di che (quite terrible, actually), il testo peggio, il titolo l’ho sempre trovato di una naiveté disarmante. Pare impossibile ritrovarselo a descrivere il nuovo governo odontotecnico della Repubblica.

(“Technocratic Manipulators” – Voivod – Dimension Hatröss – 1988)