Grandchildren of Nuggets: Original Artyfacts from the Third Psychedelic Era (2010 – ?)

The Flamin' Groovies
The Flamin' Groovies

Un pezzo sull’Espresso di questa settimana sul New Sound della California. Il sottotesto del quale è che il Golden State rifiuta di smettere di sognare, proponendoci una terza ondata garage in meno di quarant’anni, sostanzialmente analoga alle precedenti, catturate dalle raccolte Nuggets (quella fondamentale) e Children of Nuggets.

Wake up, you spoiled brats. Grazie, però, per quella manciata di canzoni che puntellano egregiamente il sogno.

PS Per capire cosa intendo, un dolcetto servito dalle poco innocenti Dum Dum Girls, la difficilmente resistibile “Oh Mein Me“, tinta di oscurità… Weimariana (il pezzo è in tedesco).

Teenage Lobotomy

Hero Jamiro

Versante ludico: su Rolling Stone Italia di questo mese, c’è un’intervista spensierata a Jamiroquai, tornato a funkeggiare con un nuovo album. Sarà leggibile qui – come quella assai più pensierata a Jaz Coleman per Rockerilla – i primi di dicembre.

Nel frattempo, da queste parti si ascolta – con il dovuto ritardo – il singolo di Best Coast (“Boyfriend”: lobotomia da adolescenti tra l’irritante e il commovente, ve lo piazzo sotto), le Dum Dum Girls e altri giovani resuscitatori/trici dello surf-psych-beach-garage-noise pop.

Devo ancora capirne il senso, ma tant’è. Ho provato a spiegarlo in un pezzo in uscita su L’Espresso questo venerdì. Ho anche visto i Wavves and had good fun: ne scriverò qui prossimamente.

PS: Grazie a Onan per avermi fornito lo scan del pezzo, sottraendomi così agli eccessi di zelo della redazione di RS.